Gli Araldi del Vangelo e San Benedetto in Piscinula

La Diocesi di Roma affida la Chiesa di San Benedetto in Piscinula agli Araldi del Vangelo

“La presenza dell’Associazione (Araldi del Vangelo) a San Benedetto in Piscinula costituisce un arricchimento per la Diocesi di Roma”. Con queste parole il Cardinale Camillo Ruini, Vicario di Sua Santità per la Diocesi di Roma, affidava ufficialmente agli Araldi del Vangelo, il giorno 31 maggio 2003, la Chiesa di San Benedetto in Piscinula, situata nel quartiere romano di Trastevere.

Per la prima volta, la Chiesa di Roma, Diocesi del Santo Padre, affida un luogo sacro e l’attività pastorale lì svolta a una associazione privata di laici, oggi affiancata nella cura sacramentale dai sacerdoti membri della Società di Vita Apostolica Virgo Flos Carmeli.

Designati dalla Divina Provvidenza e illuminati dalla presenza materna di Maria Santissima, gli Araldi del Vangelo fanno ora parte integrante della vita e della storia della Chiesa di Roma, inserendosi nel solco fecondo del bimillenario cammino della Chiesa Cattolica che, nella Città Eterna, Sede del Successore dell’Apostolo Pietro, trova il suo centro di unità e di irradiazione della fede.

Il Carisma degli Araldi del Vangelo ha il suo fondamento nell’Eucaristia, si distingue per una speciale devozione alla Vergine ed è caratterizzato da un particolare vincolo alla persona del Papa e al suo magistero. Attraverso il riconoscimento pontificio in una prima fase e la consegna, ora, di una chiesa a Roma, essi ricevono una qualificata conferma dell’attualità e dell’efficacia del loro servizio apostolico per la Chiesa e per la Nuova Evangelizzazione.

Le radici dell’Associazione Araldi del Vangelo e di ognuno dei suoi membri si ancorano adesso in modo più stabile nel cuore della Chiesa Universale, idealmente immerse nel suolo bagnato dal Sangue dei Martiri e segnato dalla fede e dal fervore apostolico delle prime comunità cristiane. Il senso della Chiesa, che si vive fin negli angoli più remoti del pianeta, è vissuto a Roma con maggiore intensità. La fiamma ardente, accesa da Cristo sulla Roccia di Pietro, continua a crepitare senza consumarsi, continua a illuminare con la stessa forza dei primi tempi.

Non è per caso che l’insediamento ufficiale degli Araldi del Vangelo nella Città Eterna avviene in una chiesa dedicata a San Benedetto e legata alla conversione e missione del Fondatore del monachesimo occidentale. Vista nella prospettiva degli arcani intenti della Divina Provvidenza, questa circostanza assume il valore di un segnale che si lega alla Casa Madre degli Araldi del Vangelo di San Paolo (Brasile), sorta anch’essa in un antico monastero benedettino.

Nel ricevere dalle mani del Cardinale Vicario del Papa la Chiesa di San Benedetto in Piscinula, con gli impegni apostolici a lei connessi, gli Araldi del Vangelo promuovono, con l´aiuto dei fedeli, il restauro del sacro edificio e dei locali attigui, col fine di restituire a tutto il complesso il suo antico splendore artistico. Per questo scopo, gli Araldi ripongono una particolare fiducia nell’assistenza della Provvidenza Divina e nella generosità di tanti benefattori che, sicuramente, non mancheranno. E affidano il successo di quest’opera alla preziosa protezione della Santissima Vergine, invocata sotto il materno appellativo di Cuore Immacolato di Maria di Fatima.